La cucina della nonna

Ricette gustose che ricordano la fanciullezza di ognuno di noi quando gustavamo dolci e manicaretti preparati per i più fortunati dalle nonne, dalle loro sapienti mani e dalla loro abilità.

Girovagando per piazze e strade tanti sono i libri che popolano librerie e bancarelle, tanti sulla cucina, alcuni dedicati, appunto alla “cucina della nonna”. Sfogliandone uno della Rusconi Libri del 2014 dal titolo “La cucina della nonna” molte ricette ci riportano indietro nel tempo.

Il volume che abbiamo scelto “vuole essere una testimonianza della tradizione culinaria italiana e le sue ussanze: la storia di una terra che è stata capace d trasformare le sue ricchezze in cibi gustosi da sempre apprezzati in tutto il mondo”.

Un susseguirsi di ricette delle nostre regioni spiegate in maniera semplice ed efficace, alcuni esempi: farinata (Liguria), erbazzone (Emilia), pitta chicculiata (Calabria), polenta friulana (Friuli), smafacam (Trentino), guazzetto di ciavarre (Abruzzo e Molise), peverada (Veneto), salsa ghiotta (Umbria), bucatini all’amatriciana (Lazio), minestrone di fave (Sardegna), caciucco (Toscana), stoccafisso all’anconitana (Marche), frittedda (Sicilia), parmigiana di melanzane (Campania) e tantissime altre che non vi sveliamo.

Un libro da leggere, ricette da provare e assaporare, con i vecchi profumi della cucina della nonna.

Salvatore Adinolfi

Ascolti tv, la Venier vince di nuovo la sfida della domenica

Da circa un mese la domenica pomeriggio è dominata da due grandi signore della televisione italiana, Barbara d’Urso e Mara Venier, con le loro trasmissioni Domenica Live e Domenica In.

Settimana dopo settimana i programmi si scontrano ininterrottamente, cercando di dominare nella gara di ascolti. Entrambe le donne, come sempre, fanno del loro meglio per cercare di portare a casa la vittoria, tra interviste a personaggi famosi, attualità, politica, e anche momenti comici. Domenica 14 ottobre c’è stata l’ennesima sfida tra i due rotocalchi, e tante sono state le emozioni e gli argomenti trattati. Da una parte il racconto di Ilaria Cucchi, dall’altra l’intervista al ministro Luigi Di Maio.

Ma a spuntarla ancora una volta, nella sfida tv della domenica pomeriggio, è Mara Venier. Rai1, durante il periodo di sovrapposizione tra Domenica In e Domenica Live, ha ottenuto una media di 2.428.000 telespettatori pari al 18,7 per cento di share mentre Canale 5 ha totalizzato una media di 2.091.000 telespettatori pari al 16,1 per cento di share.

Nel dettaglio, nella prima parte, Domenica In è stata proposta l’intervista alla sorella di Stefano Cucchi che ha ottenuto 2.813.000 telespettatori e uno share del 19,2 per cento. Nella seconda parte, il programma è stato visto da 2.274.000 pari al 18,5 per cento. Domenica Live, come si legge in un comunicato di Mediaset, è stata invece seguita nel segmento “Attualità” da 2.144.000 telespettatori pari a uno share del 16,6 per cento, nel segmento “Storie” da 2.013.000 telespettatori e uno share del 17,2, nella “Prima parte” da 2.389.000 telespettatori e uno share del 19,8% e nella ‘Seconda parte da 2.549.000 telespettatori e il 19.55% di share. Mediaset parla comunque di “record d’ascolti”.

In un post su Instagram Barbara D’Urso si limita a ringraziare i suoi ascoltatori. Per Giancarlo Scheri, direttore del canale, è una “puntata da incorniciare”.

Nicola Massaro